Welfare aziendale: un "piano" per andare più... forte

25/10/2020

Antonella Pinzauti: “Ecco i vantaggi per lavoratori, imprese, comunità”. L’esempio della CTB Air Technology, premiata dal Premier Conte al Welfar Index 2020

Un “piano” che fa andare più “forte” tutti i protagonisti del Paese: lavoratore, impresa, comunità. E’ la strategia del WelFare Aziendale fotografata in poche, nitide parole chiave da Antonella Pinzauti, Direttore Generale di WelFare Insieme, per omaggiare insieme a Confartigianato Milano Monza Brianza la premiazione di un’azienda loro associata con il prestigioso riconoscimento “Welfare index 2020”.

“Quando parliamo di Welfare Aziendale, ci rivolgiamo ad artigiani, imprenditori, ma anche alle persone a loro care – spiega la Dott.sa Pinzauti – un piano ben elaborato conviene tanto al singolo quanto alla comunità, perché Welfare significa benessere. Il benessere riguarda tutti; per noi di Confartigianato benessere è quando un imprenditore si preoccupa e si prende cura dei propri dipendenti, che sono la risorsa più importante per un’impresa. Con benessere dei dipendenti noi di Welfare Insieme intendiamo però anche quello dei familiari dei dipendenti: ecco perchè diciamo che il Welfare Aziendale fa bene alla comunità. Il welfare aziendale infatti si prende cura del lavoratore ma anche dei suoi figli, del coniuge, dei fratelli e sorelle, di nuore, cognate, genitori. Intendiamo un benessere per la famiglia, che è il nucleo portante della società”.

“Welfare Insieme c’è – sottolinea il Direttore – siamo un’impresa sociale a vocazione commerciale che non ha lo scopo di fare margini, ma riversa quel che viene dalla propria attività nell’organizzazione stessa, per produrre sempre piu servizi e strumenti a favore delle associazioni di Confartigianato, che a loro volta trasformano quel che produce Welfare Insieme in termini di strumenti e servizi a supporto di imprese e lavoratori”.

Occorre qui sfatare un falso mito. “Il Welfare Aziendale – chiarisce la Dott.sa Pinzauti – non è solo per grandi imprese. Welfare insieme, attraverso le associazioni territoriali di Confartigianato, è anzi capace di dare risposte alle micro, piccole e medie imprese, cercando di intercettare concretamente le esigenze di titolari e dipendenti. Ci prendiamo in carico l’impresa a 360° dal punto di vista del welfare aziendale, elaborando un piano fatto su misura in base alle singole realtà. Siamo in grado di fornire risposte ad ampio raggio, perché Confartigianato fornisce ogni servizio necessario, dalle buste paga al bonus bebè. Così, quando l’imprenditore decide di occuparsi dei suoi dipendenti e inizia un percorso nel welfare aziendale con noi, sa che non avrà più pensieri, perchè potrà contare sulle associazioni territoriali di Confartigianato dal punto di vista burocratico, amministrativo, sociale”.

Un imprenditore dovrebbe fare questo passo “perché – sottolinea la Dott.sa Pinzauti – conviene anche a lui. Il vantaggio dell’imprenditore è che investe sulle sue risorse più importanti, cioè i dipendenti. Questo porta, lo dicono le statistiche, un aumento di produttività, una riduzione del turn over, il che significa risparmio. Aumenta inoltre la reputazione dell’azienda, che diventa attrattiva per nuove e più qualificate risorse umane. Senza dimenticare i vantaggi fiscali, come la detassazione del piano del budget che mette a disposizione l’imprenditore”.
Evidenti sono i vantaggi anche per i dipendenti. “Col welfare aziendale i lavoratori si ritrovano un maggiore valore di spesa per i servizi, in materia di previdenza, assistenza agli anziani, sanità. I dipendenti hanno un vantaggio in busta paga, o meglio un valore diverso di quel che percepirebbero rispetto al premio di produttività in busta paga. Facciamo un esempio: un premio da 100 euro per un dipendente all’impresa costa 140, e il dipendente si ritrova 60 euro in busta. Invece, con il welfare aziendale, per 100 euro che mette l’impresa, 100 si ritrova in servizi il dipendente”.

Un esempio virtuoso di Welfare aziendale è offerto dalla CTB Air Technology di Cesano Maderno. Associata ad APA Confartigianato Imprese, è tra le aziende premiate dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte al Welfar Index 2020. “Tutto nasce dall’intuizione e dai valori di mio padre – racconta Barbara Casati, titolare insieme con il fratello della Ctb – la fondò nel ’77, ora la portiamo avanti noi. Siamo diventati srl nel 2006 per l’aumento del giro di lavoro e di volume d’affari. Ma siamo rimasti sempre fedeli alle sue idee e principi. Da un passaggio all’altro è cambiato tanto: i clienti sono più esigenti, hanno bisogno di preparazione tecnica, formazione, corsi, documentazione e procedure più specifiche. Prima era più semplice; oggi, anche per questioni di sicurezza, se non sei ben formato e preparato non ti accettano come fornitori”.

“E’ stato un orgoglio essere premiati a Roma tra le aziende eccellenti di Confartigianato. Per noi è il secondo anno consecutivo. Puntiamo forte sulla formazione e preparazione dei dipendenti, perchè operino in sicurezza, sempre. Pensate – sottolinea orgogliosa la Casati – da dieci anni non abbiamo infortuni sul lavoro. Questo perché sono ben formati e preparati, facciamo con loro informazione generica e specifica, li rendiamo intercambiabili in aziende diverse, così possono essere operativi al 100%. Cerchiamo di venire incontro alle esigenze del personale in ogni campo – aggiunge la Casati – se ci sono problemi in famiglia siamo elastici al massimo, diamo la possibilità di gestirsi con gli orari in base alle esigenze di ciascuno. Dagli assegni familiari ai premi, alle pratiche burocratiche, seguiamo i nostri dipendenti in tutto e per tutto, per evitare che si trovino in difficiltà o non sfruttino le tante opportunità del Welfare aziendale. Perché facciamo tutto questo? Per un motivo semplice – sorride Barbara – dipendente felice, dipendente produttivo. Cerchiamo di creare attorno ai nostri lavoratori le condizioni ideali per operare al meglio, in serenità. Così la produttività ne guadagna, sempre”.

In primo piano

Carica altri articoli

WelFare Insieme S.r.l.
Impresa Sociale

Viale Vittorio Veneto n. 16/a, 20124 – Milano | tel. +39 02 49710883 | P.IVA 10464170967

Logo footer di Confartigianato: Persone - WelFare Insieme
2020-11-10T16:13:25+01:00
Torna in cima