Parità virtuosa, un premio alle azioni di conciliazione

27/11/2019

Con questa iniziativa, la Regione Lombardia intende valorizzare chi nella quotidianità agevola concretamente le lavoratrici e i lavoratori a conciliare il lavoro con la famiglia o la vita privata

 

LECCO – Il Consiglio Pari Opportunità di Regione Lombardia ha “premiato” Confartigianato Lecco per aver messo in campo forme di lavoro back-line, part-time e smart-working e flessibilità nei turni per distribuire più adeguatamente il carico di lavoro. A Lecco lo sportello conciliazione è attivo dal 2013 – ma le prime iniziative in questo senso risalgono al 2005 – ed è accessibile a tutti durante l’orario di lavoro, nell’ottica di attuazione di un modello di facilitazione di accesso a servizi per il welfare. Per quanto riguarda il welfare aziendale sono state attuate numerose buone prassi tra cui il rimborso una tantum per attività di cura e la concessione provvisoria della riduzione dell’orario di lavoro legato ai carichi di cura: quest’anno è stato sottoscritto un piano welfare per i dipendenti. “Tra le nostre azioni di conciliazione”, spiega Matilde Petracca, responsabile welfare & relazioni organizzative e referente per le politiche di conciliazione di Confartigianato Imprese Lecco, “è molto apprezzato il servizio di copertura dei ponti scolastici con laboratori di lingua inglese, del pane, di falegnameria, cake design, origami, candele con educatrici professioniste e servizio pranzo, svolto in sede per i figli dei dipendenti. Ma le politiche di conciliazione funzionano se sono uno strumento vivo, e sono necessari passione e impegno per mantenerle vitali”.  L’evento di premiazione si è tenuto al Consiglio regionale della Lombardia alla presenza di oltre 100 partecipanti tra rappresentanti delle realtà candidate, membri delle Istituzioni e della stampa.

In primo piano

WelFare Insieme S.r.l.
Impresa Sociale

Viale Vittorio Veneto n. 16/a, 20124 – Milano | tel. +39 02 49710883 | P.IVA 10464170967